Se piantiamo dei semi di pomodoro non potremo raccogliere melanzane. Se piantiamo semi di critica raccoglieremo critica, se piantiamo semi di di autocommiserazione, di sconforto, di paura,di sfiducia non potremo aspettarci di raccogliere frutti diversi. Il nostro cuore è un terreno fertile. Molto fertile. Scegliamo bene i nostri semi. Perché ci nutriremo dei loro frutti.
(Gustav Birth)

E tu, che cosa stai seminando per il tuo domani?


E' un piacere averti qui!

Articoli correlati

Conosci te stesso

Lottare o accettare?

Attaccare o fuggire fanno parte dello scontro. Quello che non appartiene alla lotta è restare paralizzati dalla paura. (Paulo Coelho) La separazione porta generalmente dolore, frustrazione, senso di abbandono. Chiunque sia a fare il primo Leggi tutto…

Consigli per separati

Organizzazione contro le difficoltà

La vita è il 10% ciò che ti accade e per il 90% come tu reagisci alle cose che ti accadono (John Maxwell) Già la condizione di separati non è simpatica, diciamo così. Da soli, con Leggi tutto…

Conosci te stesso

Figli: quando l’ex coniuge non te li fa vedere

Quando l'ex coniuge non ci lascia vedere i figli, e parla male di noi con loro, bisogna trovare il modo di reagire. E oggi la legge ti tutela