Blog

Felicità per separati

Separati alla ricerca della felicità

Innanzitutto, grazie per essere qui. Sono contento che tu voglia dedicarti questo tempo. E spero di poterti essere d’aiuto, di riuscire a darti degli spunti (profondi) di riflessione.

Felicità.

Felicità. Chi non ha mai pensato: vorrei essere felice, vorrei trovare la felicità? Credo che sia un desiderio più che legittimo in ogni essere umano. Ma la felicità è già di per sé uno dei concetti più sfuggenti che esistano. Immaginiamoci che cosa significhi raggiungerla.

Che cosa intendiamo con felicità? Ricchezza? Salute? Amore? Una carriera appagante? Oppure tutto questo insieme?

Senza scomodare qualche filosofo (vedi Seneca), la felicità è innanzitutto uno stato interiore, un momenti di gioia, un fremito. La felicità di per sè stessa è breve, altrimenti sarebbe serenità. La felicità è un lampo, una meteora, qualcosa di irraggiungibile come stato perenne.

Ma qualunque cosa sia, abbiamo il dovere di ricercarla, senza accontentarci di ciò che arriva. Il fatto di essere separati non deve essere vissuto come una condanna a essere per sempre privati della felicità.

Smarriti

Un separato, generalmente, si sente come uno che ha perso la strada. La separazione è un processo traumatico della vita che comporta difficoltà pratiche a volte drammatiche, sensi di colpa, di fallimento, di inadeguatezza, rabbia, e talvolta odio.

In rete si trovano solamente siti che danno consigli su come rapportarsi ai propri figli in caso di separazione, oppure come gestire il patrimonio, quali sono gli aspetti legali ecc. La separazione è vista generalmente solo sotto gli aspetti legali. Affido dei figli, divisione dei beni sembrano essere le sole cose che contano. Nessuno che tratti i separati come persone e basta. Nessuno che aiuti nella ricerca della felicità, o almeno della serenità. Eppure, molto spesso abbiamo bisogno di aiuto per ritrovare noi stessi. Vogliamo trovare una differente dimensione, che non necessariamente significa un nuovo compagno o compagna ma molto più spesso, semplicemente, la forza di guardarsi allo specchio e di farsi un sorriso. Le energie giuste per riprendere a muoverci nella ricerca della felicità. VAI AGLI ALTRI ARTICOLI.

Allora, partendo dalla mia esperienza, attraverso questo blog per separati o divorziati voglio aiutarti a trovare la chiave per riprendere in mano la tua vita. La serenità, la felicità, in una situazione come la nostra, passa anche dal semplificare gli aspetti pratici, dal trovare più tempo, più spazio; dal saper contestualizzare ciò che ci accade, e vederlo in prospettiva e non come il singolo fotogramma di un film. Passa dal sapersi perdonare, sempre. Passa, mi piace pensare, anche da un blog per separati o un blog per divorziati come questo.

Felicità: il sole oltre le nuvole

Una delle immagini che preferisco è il cielo nuvoloso. Guardare le nuvole bianche mi fa immaginare che cosa c’è dietro. Perché se ci guardi bene attraverso, vedrai dietro l’azzurro. Se il cielo è nuvoloso non significa che il sole non splende più. Perché sopra le nuvole il sole continua a brillare.

Ecco, bisogna riuscire a guardare oltre le nuvole. Spingere lo sguardo oltre il muro di problemi, materiali e non solo, che ci blocca. Riuscire a credere che, superato lo scoglio (enorme) delle difficoltà, oltre c’è il sole. C’è la felicità.

Dopo una separazione si è soli. Certo, mille persone ti stano vicine, ti parlano, cercano di consolarti. Ma ben poche possono immaginare che cosa tu stai provando. Non perché non siano animate da buona volontà. Semplicemente, perché non ci sono passate.

Io lo so bene. Ero così bloccato, così inebetito che per almeno un anno non riuscivo a dire che ero separato. Semplicemente, lo nascondevo a tutti. Me ne vergognavo. Forse non lo ammettevo nemmeno con me stesso.

Invece, noi non siamo dei criminali. Ma probabilmente non siamo nemmeno delle vittime. Siamo delle persone, uomini e donne, che si sono trovati a vivere una situazione difficile, spiacevole, dolorosa. Ma che non per questo devono rinunciare alla loro vita futura.

Ecco perché ho creato questo blog. In questo blog troverai consigli pratici, spunti di riflessione su te stesso, suggerimenti su come ritrovare serenità e slancio. Sei nuovo di questo sito? Comincia da qui.

VAI AGLI ALTRI ARTICOLI

Vuoi dire la tua? Commenta qua sotto. E se l’articolo ti è piaciuto condividilo sui social.

Se invece vuoi metterti in contatto con me, compila e invia il modulo qua sotto. E grazie per il tempo che mi hai dedicato

 

Sito in WordPress ospitato su Siteground,il servizio di hosting dei professionisti.

Related Posts

You may like these post too

primo appuntamento separatidivorziati.net

Un nuovo “primo appuntamento” – che ansia!

Come organizzare la vita da separato

Comments on this post

2 Comments

Vacanza in Sardegna "diversa" per separati con figli - separatidivorziati.net

[…] fuori dagli schemi consueti, è il luogo con le atmosfere giuste per ritrovare un momento di tranquillità, dialogo, intimità con i vostri figli. O anche l’occasione per ritrovare se stessi. E il […]

Rispondi

Non siamo solo dei separati. Ritrovare se stessi - separatidivorziati.net

[…] Bisogna che riusciamo a spostare il ragionamento dal sentirci dei “separati” o dei “divorziati” al ricordarci che siamo innanzitutto uomini o donne. Uomini e donne che hanno bisogno di guardare un bel film o leggere un libro. Hanno bisogno di uscire con gli amici. Hanno desiderio di amore. Hanno diritto a vivere. […]

Rispondi

Rispondi