Ricominciare dopo una separazione. L’importanza delle reti

Ricominciare dopo una separazione, generalmente, non è facile, anzi. Ci sono sia problemi di ordine psicologico, di autostima e di accettazione della situazione, sia di tipo pratico, e a volte anche sociale. Sei confuso, spaventato, depresso, e intanto corri da una parte all’altra a inseguire i figli, preparare cene, controllare compiti, lavare biancheria. Da impazzire.

La soluzione, o meglio un modo per avere un po’ di fiato? Bisogna saper chiedere aiuto. Non dico abdicare rispetto ai nostri ruoli, ma imparare a chiedere aiuto. Io ho capito abbastanza in fretta una cosa di fondamentale importanza in una situazione come questa: è importantissimo costituire una rete di conoscenze, o rafforzarla.

“Utilizza” innanzitutto i tuoi genitori. Impara ad appoggiarti a loro. Certo, non è che devi tornare a vivere con i tuoi, o mollare i figli da loro per interi weekend, ma quello che dovresti fare è stabilire un rapporto nuovo con loro, da adulto. Scambia a loro disponibilità ad aiutarti con una parte del tuo tempo. Utilizza la situazione nuova nella quale ti trovi per riscoprirli, per conoscerli sotto una luce diversa.

Per ricominciare dopo una separazione, coinvolgi gli amici, anche se sei orgoglioso e fiero, un lupo solitario. Non limitarti a uscire il sabato, con loro. Rafforza il dialogo, il comune sentire. Confrontati. Scegli uno di loro e impara ad aprirti, sfogati, fatti dire come la vede, senti le suoi opinioni, isuoi consigli.  Non tenerti tutto dentro. Non assillarlo, ma fallo sentire importante nel tuo processo di rinascita.

Hai bisogno soprattutto di sentirti parte del mondo, della società. Quindi, fai azioni e assumi comportamenti che ti portino ad includerti nel tuo ambiente, non ad auto escluderti. Recupera vecchie amicizie, rispolvera affinità con parenti ormai assopite, rinforza legami familiari un po’ allentati. Fallo, però, non come se fossero dei salvagente e tu stessi annegando. Fallo nell’ottica dello scambio, della condivisione. “Concedi” te stesso, prima di aspettarti qualcosa dagli altri. Scambia. Respira. Vivi.

VIVI

Se ti va, scrivimi pure nei commenti che cosa ne pensi, e se ti è piaciuto condividi questo articolo.

Se invece vuoi metterti in contatto con me, compila e invia il modulo qua sotto. E grazie per il tempo che mi hai dedicato

2 Comments

E' un piacere averti qui!